Le decisioni politiche hanno stabilito che è finalmente tempo di ripartire. Da lunedì 18 maggio ci dicono che la vita riprende dovendo convivere con un inquilino un po’ antipatico.

Queste le scelte politiche ed economiche.

E tu, cos’ hai scelto? Ti senti davvero pronto per ripartire?

In questi mesi di lockdown ho potuto constatare durante le sessioni di coaching che la maggior parte dei coachee si sente vittima delle proprie emozioni, spesso contrastanti e intermittenti.

In questo articolo vorrei suggerirti quattro semplici passi  studiati da Shiri Ben-Arzi, coach PCC di ICF, che ti aiuteranno a raggiungere una maggior consapevolezza del momento presente al fine di proiettarti energicamente verso il futuro che desideri per te.

Il modello si chiama RAIN: Riconoscimento, Accettazione, Analisi, Distacco.

Riconoscimento

Fermati, prenditi del tempo per te, stai in ascolto di te stesso.

Cerca di visualizzare e sentire le emozioni che provi senza esprimere alcun giudizio.

Identifica con un nome ciascuna emozione.

Questo primo passo ti aiuterà ad oggettivare ciò che senti e a rendere gestibile il tuo stato emotivo.

Accettazione

Qualsiasi tipo di emozione tu abbia identificato nel passaggio precedente, accoglila ed accettala per ciò che è. Le emozioni, di qualunque tipo, sono solo una componente dell’essere umano, non sono l’essere umano.

Esse sono la prova della nostra umanità.

Analisi

Giunto a questo punto stabilisci con te stesso l’ obiettivo che vuoi raggiungere, come vuoi approcciarti al tuo prossimo futuro, in cosa consiste la tua ripartenza. Alcune domande che ti suggerisco di porti:

  • Di cosa ho bisogno?
  • Di cosa o chi posso fidarmi?
  • Quali risorse interne ed esterne a me ho a disposizione?
  • A cosa devo rinunciare
  • Cosa è veramente importante per me?

Distacco

Ricorda che non devi identificarti con le tue emozioni e pensieri. Tu sei molto di più, tu sei “altro”.

Prendendo coscienza di ciò che provi, distaccati da ciò che senti e riconnetti te stesso alla tua essenza e ai valori più profondi.

E’ il momento di rivolgere la tua energia verso un piano di azione.

 

Shiri Ben-Arzi identifica anche un quinto passaggio che condivido pienamente: la Self Care, ovvero la cura di sé.

Impegnati dunque ad assicurare a te stesso il corretto nutrimento per la mente ed il corpo affinchè tu sia sempre in una condizione di benessere.

Sii indulgente e amorevole verso te stesso: ricorda che tu sei il primo sostenitore di te stesso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *