Strategie per l’estate

E’ tempo d’estate ed anche le nostre attività social rallentano.

Come fare per non sparire completamente senza sottrarre ore di riposo vacanziero alla progettazione e alla scrittura?

La risposta è semplice. Utilizziamo le idee e i  buoni contenuti sviluppati durante l’anno e impariamo a riutilizzarli e dargli nuova vita attraverso diversi canali o strumenti.

Scopriamo quindi insieme alcuni modi creativi per non bruciare in un colpo solo ciò che abbiamo creato con tanto impegno.

Riutilizza i post del tuo Blog

Scrivere un articolo per il proprio blog presuppone un’idea, ricerche e approfondimenti, per dare ai lettori informazioni utili che rispondano alle loro esigenze. Una volta pubblicato, non dimentichiamoci di mettere in atto qualche trucchetto per diffondere ancora di più il nostro contenuto. Ecco cosa puoi fare:

  • estrai i punti più importanti trattati e crea dei post per i social media.
  • aiutati con le infografiche. Rielabora alcune informazioni in modo che possano diventare visivamente attraenti e siano spendibili con un aspetto diverso.
  • crea uno slideshow con le citazioni più importanti e condividile sulle Stories di Instagram
  • se è coerente con la tua strategia, puoi inserire il tuo articolo anche su altri canali come LinkedIn Pulse.
  • crea un PDF con i post del tuo blog che hanno avuto maggior successo, ne uscirà una raccolta che potrai offrire ai tuoi utenti come omaggio da scaricare in cambio della compilazione di un form. Ti potrà aiutare in una strategia di lead generation.
  • un’altra idea potrebbe essere creare dei podcast generati dagli argomenti approfonditi sul blog.

Trasforma il tuo video in un ebook e viceversa

Se hai già creato un video, puoi trasformarlo in un utile ebook. Un video può essere fruito gratuitamente sul tuo sito web, sul tuo canale YouTube o sui social. Un ebook invece può essere scaricato e ti permette di chiedere dei dati previa la compilazione di un format. Ti può essere utile per avere lead nuovi e interessati. I contenuti li hai già, devi investire del tempo nell’impaginazione del tuo nuovo ebook. Allo stesso modo se hai già articoli o ebook pronti, puoi trasformarli in video o presentazione dinamiche.

Rielabora i tuoi contenuti per una newsletter

Se hai una buona base di contenuti già impostati per un blog o per un ebook, ti verrà molto facile rivederli e ottimizzarli per una newsletter. Con strumenti come Mailchimp o MailUp puoi organizzarli al meglio partendo da un template di riferimento che puoi personalizzare.

Ad esempio, potresti creare una rubrica di consigli settimanale o mensile dove nella newsletter riprendi articoli che sono già usciti sul tuo blog.

Da una presentazione a slide a una gif animata

Hai creato una presentazione per un evento o un corso che hai tenuto e ti piacerebbe trasformarla in qualcosa di più interattivo da condividere su altri canali?

Puoi estrapolare delle pillole dalla tua presentazione e farne delle GIF animate: avrai nuovi contenuti da condividere sui social network!

Le tue statistiche possono diventare tweet

Ti sei impegnato/a molto a raccogliere dati e statistiche in un lungo articolo esauriente?

Non bruciarti tutto in un unico post sui social: spezzetta il tutto in modo da avere tante informazioni interessanti da condividere in momenti differenti.

Invece che indicare il titolo del tuo articolo in un unico post su Twitter, menziona qualche dato interessante al suo interno e crea tanti tweet quanti sono i punti chiave. In questo moto avrai l’opportunità di condividere l’articolo intero più volte, sempre sotto vesti diverse.

Crea raccolte di argomenti già trattati

Un altro metodo utile è quello di raccogliere gli argomenti salienti di un certo periodo di tempo, creando un nuovo articolo che li riassuma tutti.

In questo modo avrai un post nuovo di zecca e molto succulento. In più potrai generare traffico all’interno del tuo sito web e ridare vita a contenuti già utilizzati.

Pensa ad esempio ad un riassunto di fine anno con tutti i post che sono risultati più interessanti agli occhi dei lettori, sarà un modo per aggiungere link interni per approfondire i vari topic già trattati.

Sfrutta le recensioni degli utenti

Hai dei contenuti molto efficaci che ti arrivano direttamente dai clienti e magari non li stai usando? Sono le recensioni che vengono lasciate su Facebook o su altri social.

Puoi prendere le varie testimonianze e trasformarle in post, gli utenti si potranno identificare e magari saranno invitati a loro volta a lasciare la propria opinione sul tuo prodotto o servizio.

Riutilizza il materiale offline

Non pensare mai a compartimenti stagni. Materiale che è stato creato per utilizzi offline può essere spesso adattato per l’online e viceversa.

Ad esempio, un articolo che ha avuto molto successo sul tuo blog, potrebbe trasformarsi in una brochure informativa da distribuire durante una fiera o un evento.

Oppure se organizzi una convention o un evento  offline o vi partecipi, puoi estrarre citazioni da pubblicare sui social,  realizzare piccoli video, addirittura trascrivere gli speech più interessanti per farli diventare articoli o essere inseriti in podcast.

Rinfresca i vecchi contenuti con nuove informazioni

Altra cosa importante da tenere presente nei nostri appunti: effettuare regolarmente un controllo dei vecchi contenuti per vedere se alcuni possono essere attualizzati con nuove informazioni. Potrai dargli nuova vita, partendo da una base già stabilita. Un’ottima pratica anche in ottica SEO, che Google apprezzerà.

Un singolo contenuto ha molto più valore di quello che tu possa pensare, se ben riutilizzato ed inserito all’interno di una strategia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *